Sculacciate punizione

412 Share

Sculacciate punizione

Lui ha ordinato a Mariella di assumere pose oscene e si è goduto la sua splendida nudità da tutti i punti di vista. I nuovi arrivati erano due maschi di età più avanzata e gradirono molto la vista di Stella e Carmen. Alla fine si strofina molto il culo mentre raggiunge un altro del gruppo. Sapevo che stava per ratificarmi. Il padre di Laura intervenne con calma e disse che questo schiaffo capitava proprio a proposito. Oggi ho distrutto per sbaglio la tazza di caffè preferita di mio padre. Nella mia fervida fantasia in quella casa avvenivano violenze domestiche, come si sente ai telegiornali. Adesso Marina ha conosciuto Fausto, un omone barbuto, esatto contrario del suo ideale di bellezza maschile, che pare sia quello giusto per le voglie finora inconfessate.

Fausto le va subito incontro, la saluta calorosamente e la presenta come la star della serata, la festeggiata, la debuttante che fa il suo ingresso in società. La ragazza era evidentemente abituata perché non ci fu bisogno di dirle che doveva appoggiarsi col busto sulla tavola ed allargare bene le gambe. Clara: — Ascoltami bene: ho deciso per te un piccolo assaggio di questo frustino. Alla fine rimanemmo a parlare come al solito e lei disse che nella sua testa aveva già vissuto quella situazione. Lo spettacolo del culo nudo era superbo e finalmente la mia performance poteva iniziare. La durata era maggiore perché tutte le donne volevano provare tutti gli allievi prima di concedere la patente di spanker. Non ero mai stata punita corporalmente, e poi alla mia età, davanti ai miei fratelli, mi sembrava una situazione assurda e surreale. Padre: — Vedi Laura le regole della nostra famiglia prevedono che quando un figlio sbaglia debba essere punito, seguendo un rituale che tu ben conosci.

Dovrai contare i colpi a voce alta e te ne meriterai uno extra per ogni volta che salti o sbagli il conteggio. Mi scuso e prometto che non succederà più. Ad un certo punto le due donne sfilarono completamente i pantaloni e le mutande agli uomini, si alzarono e si spogliarono a loro volta, poi Ilva si rivolse alle ragazze che stavano osservando la scena. Privacy e cookie: Questo sito utilizza cookie. Fu accontentata ed ebbe una brevissima sculacciata con le mani, un minuto di colpi con la spatola di cuoio e sei colpi con il legno. Tutto le è riuscito molto bene, quindi di nuovo complimenti. Clara: — Ascoltami bella, se non ti è chiara la situazione di spiego che oggi tu devi ubbidire a tutti e per prima a me. Lidia: — Perfetto. Era il peggior ID sculacciata mai ricevuto.

Roberto: — Il cerimoniale è sempre simile a se stesso ma mai perfettamente uguale. Sito web. Donna 1: — Abbiamo fatto un buon lavoro, meglio degli uomini, non è vero ragazze? Giulietta urlava di dolore e le altre due donne piangevano e si disperavano. Ogni tanto la ragazza emetteva una specie di lamento, molto lieve, non sembrava sentisse male e la cosa mi pareva strana. Quando alla fine mi chiese come stavo, dissi che era tutto ok, che avevo provato dolore ma che ero contenta di essere riuscita ad arrivare in fondo. Una brava penitente non deve nascondere niente a chi si prende cura di lei. La volta dopo, Carmen e Stella indossavano dei loro vestiti da estate, corti ma normali e soprattutto decenti, non come quelli da uomo.

Anche loro si attardarono a toccare le ragazze per poi prendere alcuni strumenti e colpirle con decisione. Mi permisi di aggiungere che la penitente avrebbe dovuto essere sottomessa ed ubbidire a tutti gli ospiti; in questo modo avrebbe vissuto più intensamente la situazione. Ma che fai nuda in giardino? Quando alla fine mi chiese come stavo, dissi che era tutto ok, che avevo provato dolore ma che ero contenta di essere riuscita ad arrivare in fondo. Rodrigo: — Forse non mi sono spiegato. Fu accontentata ed ebbe una brevissima sculacciata con le mani, un minuto di colpi con la spatola di cuoio e sei colpi con il legno. Roberto: — Poi magari si passa anche alla cinghia dei pantaloni se merita una punizione più severa. Ridemmo e chiamammo a telefono Roberto mettendolo in viva voce. Non si procede con quello seduto a fianco per dare qualche attimo di riposo alla regina. Siamo tutti sculacciati quando eravamo nei guai.

Sdraiati sul divano, solleva il tuo culo triste in aria. Ora chiedimi. Padre: — Ora toccherebbe a te, ma non te la puoi cavare con una sculacciata leggera come tua madre, tu hai protestato e ti spetta ben altro. Sono sempre stato sculacciato, sin da quando ero un bambino. Vedevo mia madre preoccupata, ma immobile in un angolo per paura di disturbare mio padre. Il padre di Laura intervenne con calma e disse che questo schiaffo capitava proprio a proposito. Clara: — Bene. Non ero mai stato costretto a togliermi la maglietta. Egregio Signore, la mia fidanzata è un esserino minuto che sembra molto più giovane dei suoi 24 anni, anche il suo culetto è piccolo ed io non me la sento di sculacciarlo troppo forte, ho paura di farle male.

384 Share

Sculacciate punizione

Salve sono Anna e sono di origine polacca. Adesso prendi il cucchiaio. Clara le disse sottovoce: — Alza bene la gonna, davanti e dietro. Clara: — Mariella, adesso vai pure in bagno da sola, poi riprendi le faccende di casa, in particolare ti vogliamo vedere in questa stanza. Quando proprio non ce la facevo più e fui costretto a decretare la fine, rimasi con le mani appoggiate alle chiappe. Entrambe sono lunghe abbastanza da coprire le vergogne e permetterci di uscire. Poi mi mise una delle ginocchia tra le gambe e mi avvolse il braccio intorno alla vita, per tenermi in posizione. Queste sono le regole del gruppo che tutte le ragazze che ne hanno fatto parte hanno accettato di buon grado, affrontando con allegria il ruolo e divertendosi nel farlo. Stava imperversando.

Non ero mai stato costretto a togliermi la maglietta. Adesso prendi il cucchiaio. Alcuni amici del gruppo mi aiutano in cucina e la cena è a buffet. Usciremo tutti insieme per andare a fare la spesa, al ritorno preparerai il pranzo per cinque. Prima parte Incontrai per caso Roberto, un vecchio amico che non vedevo da almeno 15 anni. I vostri fidanzati saranno solo spettatori e non prenderanno parte attiva. Raggiunsero dunque la casa e mentre salivano gli scalini si tolsero quel poco che avevano indosso. In cuor suo aveva già deciso. Matteo: — Ragazze, avete imparato ad essere ubbidienti ed educate nei confronti di chi si accanisce contro i vostri culetti ed ora dovete dimostrare di saperlo fare anche senza la nostra presenza.

La spazzola deve essere di legno, grande e col manico lungo, come quella che usava sua madre. Ancora oggi molti di questi club sono attivi e mentre vengono formate nuove generazioni di spanker e spankee i praticanti più anziani continuano a divertirsi praticando la meravigliosa arte della sculacciata. E-mail obbligatorio L'indirizzo non verrà pubblicato. Giulia: — Quando arrivammo a casa non mi fece neppure andare in camera, mi fece togliere la gonna e appoggiare al tavolo della cucina a gambe larghe, prese il mestolo e me le diede di santa ragione. Aggiunse anche che preferiva non saperlo prima di aver ripassato i livelli precedenti. Una serie di giovani si dispone in prima fila e Marina li passa in rassegna con un sorriso malizioso mentre raggiunge la sedia dove il primo si è già sistemato. I vostri fidanzati saranno solo spettatori e non prenderanno parte attiva. La prima volta le due ragazze furono fatte vestire con abiti da bambine e sculacciate a culo nudo dalla signora Flavia solo con le mani. Mi misi in posizione al cavalletto, come avevo visto fare e chiesi se andava bene. Non poteva sopportare di essere esposta seminuda e di soffrire per la punizione di fronte ad altre persone.

Tutte le donne devono essere punite per le minime mancanze e gli uomini ligi alle regole premiati con il permesso di assistere e partecipare attivamente alle punizioni corporali. Giulia: — Diventerai molto popolare, ho sentito i commenti dei ragazzi, tutti molto lusinghieri e non offensivi nei tuoi confronti. Il suo culo era già quasi viola. Se arriveranno le lacrime prima della soglia, vinco io la scommessa e lei mi farà un pompino per ogni 10 colpi o frazione al di sotto dei Non feci in tempo a reagire che mi prese per un braccio, si mise a sedere sul letto e mi fece distendere sulle sue ginocchia. Mentre tutti e due a turno mi tormentavano col righello io gridavo, sia per il dolore che per la vergogna. Fausto: — Credo che ti piacerebbe ricevere una bella sculacciata, ti si legge in faccia. Max: — Spero tu non sia rimasta turbata da quello che hai visto.

Manuela sa di avere buone probabilità di essere eletta e tutto sommato non le dispiace battere le ragazze più giovani di lei. Notificami nuovi commenti via e-mail. Capii che il mio nome era fra quelli delle ragazze che si sarebbero spogliate e la cosa non mi diede fastidio, anzi cominciai a sentirmi desiderata. Stai commentando usando il tuo account Facebook. Quando tu e le donne sarete eccitati a sufficienza, avrà luogo la scena che tu hai descritto. SPAFF SPAFF dopo poco il dolore divenne insopportabile e iniziai ad aprire le gambe senza più alcune ritegno urlando per la vergogna e il dolore spalancando totalmente il mio buchetto e la mia figa! Mio padre non si è mai scusato con nessuno di noi nemmeno per le sculacciate più dure. Noi parcheggiamo la macchina e vi raggiungiamo. Mi permisi di aggiungere che la penitente avrebbe dovuto essere sottomessa ed ubbidire a tutti gli ospiti; in questo modo avrebbe vissuto più intensamente la situazione. La mia ragazza Egregio Signore, la mia fidanzata è un esserino minuto che sembra molto più giovane dei suoi 24 anni, anche il suo culetto è piccolo ed io non me la sento di sculacciarlo troppo forte, ho paura di farle male.

Dopo qualche minuto mi fece alzare e io credevo fosse finita ma mi sbagliavo: infatti mi disse :. Poi la ragazza nuda in piedi rispose a domande varie poste dai commissari, anche cose intime, per esempio se si depila sempre o solo in occasioni come questa; non mancarono domande sulle sculacciate. Quando me ne capita uno parto subito in quarta, con colpi forti ed insistenti nella medesima zona in modo da raggiungere presto il primo obiettivo di creare quel fastidioso pizzicore alla pelle e le prime reazioni della donna. Mio padre mi picchiava il culo, difficile , con la sua cintura. Prima parte Incontrai per caso Roberto, un vecchio amico che non vedevo da almeno 15 anni. La penitente deve mostrarsi sottomessa e remissiva, pentita e pronta ad impegnarsi per migliorare. Sapevo che stava per ratificarmi. Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:. Prima della sculacciata e durante le pause riceve ordini che dovrebbero farla sentire umiliata e degradata. Giulietta: — Sentite Rodrigo, so che accettate scambi di persone ed io sono a chiedervi di punire me al posto loro, in fin dei conti dovevo spiegare come ci si comporta.

169 Share

Sculacciate punizione

Ora chiedimi. Dopo altre due sessioni simili a questa vennero date alle ragazze istruzioni per le volte successive. Aggiunse che non mi avrebbe detto in cosa consistono i livelli superiori a quelli che avrei visto quella sera. Non ero mai stato costretto a togliermi la maglietta. Papà, aspetta. Paolo e Andrea sono due fratelli poco più che ventenni fidanzati con Carmen e Stella; i quattro sono molto legati, escono sempre insieme e parlano fra di loro anche delle rispettive esperienze sessuali. Nella mia fervida fantasia in quella casa avvenivano violenze domestiche, come si sente ai telegiornali. Ho una vasta gamma di strumenti da proporvi, che userete gradualmente affinché che il gioco possa andare avanti per molto tempo.

Lei e Roberto mi hanno coinvolto nelle loro discussioni preliminari, siamo diventati amici intimi, ci frequentiamo spesso e sono stato io a suggerire varie modifiche delle loro sessioni di disciplina domestica cristiana. Fu durante un pranzo domenicale che arrivano le prime spiegazioni. Vedevo mia madre preoccupata, ma immobile in un angolo per paura di disturbare mio padre. Naturalmente non devo essere io a darglieli e ci siamo accordati per interpellare un esperto. Salve sono Anna e sono di origine polacca. Questa è la storia del peggior ID sculacciata mai ricevuto. Voi potete provare con vostre conoscenze ed io posso mettervi in contatto con altri miei clienti e magari organizzare incontri nel mio studio. Manuela sembra cominciare a prenderci gusto. Ha urlato a Sarah per quello che sembrava un'eternità, prima di dirle che 'Quando papà torna a casa, hai la sculacciata peggiore della tua vita!

Dovrai contare i colpi a voce alta e te ne meriterai uno extra per ogni volta che salti o sbagli il conteggio. Comunque vadano le cose siamo sempre dalla sua parte, siamo suoi amici. Si trattava di piccoli gruppi di due, tre o quattro donne ed altrettanti uomini che si riunivano a casa di una di loro. La seconda e la terza assunsero il ruolo di damigelle e si tolsero i reggiseni, avendo anche loro i mantelli. Ora vai. Le sculacciate sui culi nudi avvenivano a rotazione e proseguivano finché tutte non erano passate dalle ginocchia di tutti. Egli mi fece stendere di nuovo sulle sue ginocchia con il sedere in altro, proteso a ricevere i colpi seguenti. Mi dispiace davvero per aver mentito.

Manuela non si lamenta, ma comincia ad agitare le gambe: — Se non smetti sono costretto a toglierti le mutande. Non abbiamo ancora finito. I presenti stavano in piedi formando un cerchio intorno alla poltrona e si spostavano per dare le cinghiate. Mi misi in posizione al cavalletto, come avevo visto fare e chiesi se andava bene. Durante la pausa eravamo dunque cinque ragazze nude in mezzo a tante persone vestite. A quel punto le mutande vengono abbassate: — Ragazzi secondo me questo è il culo più bello del gruppo. Ma che fai nuda in giardino? Fausto: — Solo spanker esperti, non ti metto in mano a dilettanti. Giulietta: — Sentite Rodrigo, so che accettate scambi di persone ed io sono a chiedervi di punire me al posto loro, in fin dei conti dovevo spiegare come ci si comporta.

La nostra consuetudine vuole che le habitué si spoglino completamente per essere sculacciate e ti chiedo se vuoi unirti a loro. Io e i miei facciamo questo genere di video per il web, li vendiamo e dividiamo gli incassi con le ragazze. Ho anche delle collaboratrici che si prestano ad essere colpite con tali strumenti in modo da evitare che tu debba esercitarti con tua moglie, la quale si abituerebbe troppo presto compromettendo tutta la faccenda. Non poteva sopportare di essere esposta seminuda e di soffrire per la punizione di fronte ad altre persone. Pensava che la sua punizione fosse finita, quindi è iniziato quello che dovevamo sempre fare. Clara: — Ascoltami bene Mariella: vai a vestirti, mettiti una gonna sopra il ginocchio e niente mutande. Oggi ho distrutto per sbaglio la tazza di caffè preferita di mio padre. Il cucchiaio era per mentire.

Ho una vasta gamma di strumenti da proporvi, che userete gradualmente affinché che il gioco possa andare avanti per molto tempo. Avrei sempre dovuto mettere a nudo il sedere, e di solito veniva fatto in soggiorno, in modo che mio fratello potesse vagare e prolungare ulteriormente la mia umiliazione. Roberto: — Vai a cambiarti, mettiti la camicia da notte bianca e poi torna a sparecchiare. Con quelle i due cominciarono a colpire i culi di Carmen e Stella, scambiandosi più volte posizione, dopo aver saggiato con le mani lo stato della pelle di quei culetti invitanti. Mi è stato riferito che la riunione della commissione per decidere lo strumento fu piuttosto dibattuta. Dal momento in cui lui mi annuncia che inizia la punizione io deve parlare solo se interrogata ed abbassare lo sguardo se non mi viene ordinato diversamente. Stai commentando usando il tuo account Twitter. Se arriveranno le lacrime prima della soglia, vinco io la scommessa e lei mi farà un pompino per ogni 10 colpi o frazione al di sotto dei

835 Share

Sculacciate punizione

Papà, aspetta. Amy lo ha fatto e ha detto che se avessi preso la colpa avrebbe fatto le mie faccende. Ogni volta che uno di noi veniva sculacciato, dovevamo chiedere a papà di sculacciarci. Clara: — Ascoltami bene: ho deciso per te un piccolo assaggio di questo frustino. Un paio di minuti a testa perché sono in tanti ad avermi chiesto di poterti avere sulle ginocchia. Vorrei poi aggiungere che mi piace questa discussione, una cosa che non pensavo facesse parte della disciplina domestica. La mia ragazza Egregio Signore, la mia fidanzata è un esserino minuto che sembra molto più giovane dei suoi 24 anni, anche il suo culetto è piccolo ed io non me la sento di sculacciarlo troppo forte, ho paura di farle male. Poi passarono tutti in una stanza con due finestre a cui furono fatte affacciare le ragazze. La folla assiste in religioso silenzio, tutti si godono il superbo spettacolo, Fausto si gode il contatto con quel culo sodo e Marina si gusta ogni singolo sculaccione. Manuela sa di avere buone probabilità di essere eletta e tutto sommato non le dispiace battere le ragazze più giovani di lei.

A quel punto la giuria popolare stabiliva la vincitrice che passava al turno successivo, rimettendosi le mutande ma togliendo gonna o pantaloni. Il signor Matteo e la signora Flavia si presero qualche giorno di tempo, poi vollero parlare con le ragazze da sole. Per ulteriori informazioni, anche sul controllo dei cookie, leggi qui: Informativa sui cookie. Lo spettacolo del culo nudo era superbo e finalmente la mia performance poteva iniziare. Mio padre era seduto sul divano. La regola vuole che le mutande non vengano restituite fino alla fine del giro e Manuela, alzatasi in piedi, fa del suo meglio per coprirsi con le mani. Matteo: — Accettiamo di organizzare questo vostro gioco solo a condizione che voi due vi mettiate completamente nelle nostre mani ed accettiate fin da ora tutto quello che decideremo di fare. Le persone che erano accorse formano un cerchio intorno ai tre. Mariella tenne a precisare che la sua iniziale accettazione della pratica della disciplina domestica ed il completo affidamento a Roberto di occuparsi di lei, comprendeva tutte le decisioni che lui avrebbe preso e dunque la sua opinione era ininfluente. Rodrigo: — Adesso siete veramente nei guai.

In questo caso cambia la posizione e la faccio appoggiare a questo tavolo o alla spalliera di una poltrona. Dopo una pausa durante la quale entrambi sorseggiano il drink che tenevano in mano, lui riprese. Roberto: — Mariella, avevo detto che tu domani dovrai ricevere una posizione. Se non provo, come faccio a saperlo? Tornando a casa decretammo che la punizione era già stata abbastanza, ma noi maschi reclamavamo la nostra parte. Io non lo faccio perché mi piace, ma ho deciso e promesso di sopportarlo perché amo mio marito. Quando alla fine mi chiese come stavo, dissi che era tutto ok, che avevo provato dolore ma che ero contenta di essere riuscita ad arrivare in fondo. Lui ha ordinato a Mariella di assumere pose oscene e si è goduto la sua splendida nudità da tutti i punti di vista.

Matteo: — Scendete e andate a quella casa laggiù, la porta è aperta, salite al primo piano e sarete accolte. Entrambe sono lunghe abbastanza da coprire le vergogne e permetterci di uscire. Ho ricominciato a piangere mentre mi massaggiava la schiena. La seconda e la terza assunsero il ruolo di damigelle e si tolsero i reggiseni, avendo anche loro i mantelli. Era una punizione e doveva far male. Mio padre mi picchiava il culo, difficile , con la sua cintura. Mariella mi è sembrata veramente concentrata ed attenta a rispettare le regole, ubbidire e sopportare il dolore. Qualsiasi infrazione a queste regole ti farà avere un colpo extra.

Vedo ragazze iniziare a singhiozzare convulsamente già dopo Hai capito bene? Ridemmo e chiamammo a telefono Roberto mettendolo in viva voce. Mi sentivo a mio agio, non avevo paura che qualcuno abusasse di me né che la sculacciata mi procurasse troppo dolore, sentivo gli sguardi sul mio corpo ma erano di ammirazione o invidia. Io non lo faccio perché mi piace, ma ho deciso e promesso di sopportarlo perché amo mio marito. Si trattava di piccoli gruppi di due, tre o quattro donne ed altrettanti uomini che si riunivano a casa di una di loro. Caro amico, quello che tu e tua moglie mi chiedete fa parte del mio lavoro. Guarda il suo culo! In questo modo le si vedeva tutto e diversi uomini si misero in posizione per osservare bene.

Vedevo mia madre preoccupata, ma immobile in un angolo per paura di disturbare mio padre. Mariella: — Capisci che per me il pensiero di abbassarmi le mutande di fronte ad un estraneo non è facile da accettare, per questo lui non mi ha ancora chiesto di farlo. Egregio Signore, la mia fidanzata è un esserino minuto che sembra molto più giovane dei suoi 24 anni, anche il suo culetto è piccolo ed io non me la sento di sculacciarlo troppo forte, ho paura di farle male. Io accetto tutte le punizioni che Roberto ritiene che meriti perché lo amo tantissimo e lui corregge le mie attitudini sbagliate perché mi ama. Pensava che la sua punizione fosse finita, quindi è iniziato quello che dovevamo sempre fare. Non era quindi stata una cosa veramente nuova. Scopri: I libri di Anna Kousmikov. Rispondi Cancella risposta Scrivi qui il tuo commento Roberto: — La prima cosa che abbiamo pensato, ma passando in rassegna i familiari che abitano nelle vicinanze li abbiamo scartati tutti. Sono passati quasi due anni da quando partecipai la prima volta ad una punizione di Mariella e da allora le cose si sono molto evolute.

119 Share

Sculacciate punizione

Ogni volta che uno di noi veniva sculacciato, dovevamo chiedere a papà di sculacciarci. Cari amici, vi siete rivolti alla persona giusta. La cena era a buffet e mi avvicinai a prendere qualcosa quando mi raggiunse Orazio ringraziandomi di essere presente e spiegandomi che quella sera, essendo la mia prima volta, sarei stata indicata come debuttante. Terminati in fretta gli ultimi preparativi, Max prese la telecamera a mano, fece cenno che era tutto a posto e suo padre disse alla ragazza che potevano cominciare. Io non ci riuscivo a credere! Ho ricominciato a piangere mentre mi massaggiava la schiena. Mio padre non si è mai scusato con nessuno di noi nemmeno per le sculacciate più dure. Da quel giorno partecipai a tutti gli incontri di quel particolare gruppo, facendo amicizia con quelle persone. E-mail obbligatorio L'indirizzo non verrà pubblicato. Dopo altre due sessioni simili a questa vennero date alle ragazze istruzioni per le volte successive.

Se arriveranno le lacrime prima della soglia, vinco io la scommessa e lei mi farà un pompino per ogni 10 colpi o frazione al di sotto dei Dopo cinque sorteggi la principessa fu dichiarata regina ed il diadema sostituito con una corona mentre il mantello venne abbandonato definitivamente. Nel frattempo gli altri si erano radunati ai lato della strada. In quel momento suonai il campanello e venne ad aprire la porta la donna nuda, che non poteva parlare essendo in punizione e che non si aspettava di trovarmi in compagnia di Gianfranco, sua moglie Clara ed il fratello di lei, appena diciottenne, Flavio. Siamo qui perché suo padre vuole che provi vergogna ed umiliazione durante la punizione. Io accetto tutte le punizioni che Roberto ritiene che meriti perché lo amo tantissimo e lui corregge le mie attitudini sbagliate perché mi ama. Per ulteriori informazioni, anche sul controllo dei cookie, leggi qui: Informativa sui cookie. Ma avevano già parlato fra di loro e con i fidanzati, ed avevano confermato la volontà di andare avanti affrontando qualsiasi prova a testa alta, orgogliose di quello che stavano facendo, anche se si trattava di situazioni degradanti.

Mio padre mi picchiava il culo, difficile , con la sua cintura. Fermo, aspettata! Mi è stato riferito che la riunione della commissione per decidere lo strumento fu piuttosto dibattuta. Egli non era uomo di molte parole, quindi aggiunse soltanto di calarmi i pantaloni. La seconda e la terza assunsero il ruolo di damigelle e si tolsero i reggiseni, avendo anche loro i mantelli. La mia reggetta era molto più dura di Sarahs. Vedo ragazze iniziare a singhiozzare convulsamente già dopo Poi mi sono data una crema ed ora va molto meglio. Si era trasferito e solo da poco era tornato in città. Hai capito bene?

Al ritorno in sala Laura fu fatta scendere dalla poltrona ed obbligata a spiegare a tutti il motivo per cui aveva meritato la punizione ed il relativo aggravamento. Se arriveranno le lacrime prima della soglia, vinco io la scommessa e lei mi farà un pompino per ogni 10 colpi o frazione al di sotto dei Seguono gli altri ragazzi, ognuno con il suo stile ma tutti, come aveva promesso Fausto, con metodo e freddo distacco, come si conviene. Raggiunsero dunque la casa e mentre salivano gli scalini si tolsero quel poco che avevano indosso. Matteo: — Ragazze, avete imparato ad essere ubbidienti ed educate nei confronti di chi si accanisce contro i vostri culetti ed ora dovete dimostrare di saperlo fare anche senza la nostra presenza. La ragazza si sentiva al sicuro, era certa che non avrebbero più potuto sculacciarla e qualunque tipo di punizione sarebbe stato accettabile. Non abbiamo ancora finito. Condividi: Twitter Facebook.

Di fronte a casa mia vedo una piccola terrazza di un appartamento popolare che negli ultimi anni ha visto succedersi vari occupanti. Ilva: — Avevamo detto che toccava prima a noi donne, dunque Carlotta scegli quella che preferisci. Le sculacciate sui culi nudi avvenivano a rotazione e proseguivano finché tutte non erano passate dalle ginocchia di tutti. Sono passati quasi due anni da quando partecipai la prima volta ad una punizione di Mariella e da allora le cose si sono molto evolute. Roberto: — Una punizione non deve essere solo corporale, ma anche psicologica. La proposta era di una canna più lunga e pesante da usare per 36 volte, altrimenti con 24 la differenza rispetto al livello precedente sarebbe stata minima. Nome obbligatorio. Queste sono le regole del gruppo che tutte le ragazze che ne hanno fatto parte hanno accettato di buon grado, affrontando con allegria il ruolo e divertendosi nel farlo.

Lei indossava una sottoveste corta e mostrava al mondo un bel paio di gambe. Mentre tutti e due a turno mi tormentavano col righello io gridavo, sia per il dolore che per la vergogna. Giulietta: — Sentite Rodrigo, so che accettate scambi di persone ed io sono a chiedervi di punire me al posto loro, in fin dei conti dovevo spiegare come ci si comporta. Dare tanti colpi con la spazzola pesante è faticoso e senza pause per riposare il braccio si rischia che la seconda metà dei colpi siano dati con meno forza. La spazzola deve essere di legno, grande e col manico lungo, come quella che usava sua madre. Vediam o come si è svolta una sua giornata tipica. Da predatrice Marina era diventata preda, già presa in trappola. Le tre sculacciate in contemporanea offrirono un magnifico spettacolo apprezzatissimo dal pubblico che poi fu chiamato a votare i migliori fra i sei culetti arrossati. La serata appena conclusa era invece stata organizzata, con le telefonate fra me e Roberto, come un evento speciale, un ulteriore passo avanti. Vedevo mia madre preoccupata, ma immobile in un angolo per paura di disturbare mio padre.

821 Share

Sculacciate punizione

Da quel momento in poi devo obbedire a qualsiasi ordine senza esitazione. Egregio signore, io e una mia amica che spero possa a breve diventare più di una amica abbiamo fatto una scommessa: lei da giovanissima ha conosciuto la spazzola per capelli della propria mamma ed ora ritiene di essere in grado di sopportare una sessione anche lunga testualmente la scommessa recita: oltre i colpi di spazzola del famoso libro senza mettersi a piangere. Non poteva sopportare di essere esposta seminuda e di soffrire per la punizione di fronte ad altre persone. Dopo qualche minuto mi fece alzare e io credevo fosse finita ma mi sbagliavo: infatti mi disse :. Privacy e cookie: Questo sito utilizza cookie. Ora vai a prendere la tua spazzola per capelli. Adesso prendi il cucchiaio. La prima volta Roberto mi disse che si trattava di una colpa lieve e la punizione doveva essere una semplice sculacciata con le mani, neppure troppo severa. Visto che lei era evidentemente succube decisi di approfittarne e dissi che quella sottoveste andava sollevata. Rodrigo: — Certo, dovrai fare il bagno con il sapone prima di infilarti nel mio letto.

Sappi solo che ci saranno persone appassionate di sculacciate che verranno per vederti. Io e i miei facciamo questo genere di video per il web, li vendiamo e dividiamo gli incassi con le ragazze. Rosina: — Due mesi fa signore. La prima sera la regina designata è Manuela, che con i suoi 39 anni è la più vecchia del gruppo. A questo punto la principessa doveva guadagnarsi il passaggio a regina e per farlo fu portato sul palco un campionario di strumenti per lo spanking: spatole, pagaie, cinghie ed altri oggetti non particolarmente cruenti. Lo spettacolo del culo nudo era superbo e finalmente la mia performance poteva iniziare. Faceva male ricevere sulla pelle nuda i colpi dati con tutta la forza che quella donna aveva nel braccio, ma si poteva sopportare. Giulia: — Quando arrivammo a casa non mi fece neppure andare in camera, mi fece togliere la gonna e appoggiare al tavolo della cucina a gambe larghe, prese il mestolo e me le diede di santa ragione. La ragazza rispose affermativamente e dunque fu invitata a prepararsi, cioè a spogliarsi, depositando gli abiti ad una delle estremità del tavolo.

Aggiunse anche che preferiva non saperlo prima di aver ripassato i livelli precedenti. Padre: — Ora toccherebbe a te, ma non te la puoi cavare con una sculacciata leggera come tua madre, tu hai protestato e ti spetta ben altro. Ogni persona che si accomodava su una sedia aveva infatti un minuto di tempo per sculacciare la ragazza abbinata a quella sedia; il tempo veniva scandito da un gong al cui suono avvenivano i cambi e le nuove sculacciate iniziavano quando ripartiva la musica. Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:. Probabilmente aveva capito che quella scena mi aveva molto colpito. Lo spettacolo del culo nudo era superbo e finalmente la mia performance poteva iniziare. Non si procede con quello seduto a fianco per dare qualche attimo di riposo alla regina. Aggiunse che non mi avrebbe detto in cosa consistono i livelli superiori a quelli che avrei visto quella sera.

Quando proprio non ce la facevo più e fui costretto a decretare la fine, rimasi con le mani appoggiate alle chiappe. Incontrai per caso Roberto, un vecchio amico che non vedevo da almeno 15 anni. Non voglio dirti i particolari perché è molto più bello se per te è una sorpresa. La proposta era di una canna più lunga e pesante da usare per 36 volte, altrimenti con 24 la differenza rispetto al livello precedente sarebbe stata minima. Lo conoscevo poco, ma non ricordavo momenti di tenerezza o affetto. Visto che lei era evidentemente succube decisi di approfittarne e dissi che quella sottoveste andava sollevata. Riprende la cena con le altre portate e prima dei dolci Fausto torna da Marina chiedendole se è pronta per un altro giro. Ci dispiace che sia toccato a lei, ma nel gioco delle parti oggi noi siamo i tormentatori e lei la vittima, non siamo esattamente dalla sua parte. Ora vai. Mi misi in posizione al cavalletto, come avevo visto fare e chiesi se andava bene.

Le tre sculacciate in contemporanea offrirono un magnifico spettacolo apprezzatissimo dal pubblico che poi fu chiamato a votare i migliori fra i sei culetti arrossati. Poi la rossa prese le redini del gioco. Non siamo mai stati insieme al mare o in piscina, dunque non mi aveva mai vista senza vestiti, ed ora mi trovavo nuda di fronte a lui ed i suoi genitori, avendo dato loro il permesso di toccarmi il culo. Notificami nuovi commenti via e-mail Mandami una notifica per nuovi articoli via e-mail. Quando tu e le donne sarete eccitati a sufficienza, avrà luogo la scena che tu hai descritto. Quando proprio non ce la facevo più e fui costretto a decretare la fine, rimasi con le mani appoggiate alle chiappe. Mi urlava e poi mi diceva che sarei stato sculacciato quando papà sarebbe tornato a casa. Poi mi mise una delle ginocchia tra le gambe e mi avvolse il braccio intorno alla vita, per tenermi in posizione. Faceva male ricevere sulla pelle nuda i colpi dati con tutta la forza che quella donna aveva nel braccio, ma si poteva sopportare.

Non voglio dirti i particolari perché è molto più bello se per te è una sorpresa. La seconda e la terza assunsero il ruolo di damigelle e si tolsero i reggiseni, avendo anche loro i mantelli. Appena rientrati ordinammo a Mariella di spogliarsi nuovamente, riprendere le faccende di casa e ogni dieci minuti presentarsi da uno di noi e chiedere gentilmente di darle una sculacciata. Paolo e Andrea sono due fratelli poco più che ventenni fidanzati con Carmen e Stella; i quattro sono molto legati, escono sempre insieme e parlano fra di loro anche delle rispettive esperienze sessuali. Credo sarebbe utile che ci consigliasse quali strumenti acquistare e mi insegnasse ad usarli in modo che possiamo continuare a giocare e divertirci. Il suo culo era già quasi viola. Con quelle i due cominciarono a colpire i culi di Carmen e Stella, scambiandosi più volte posizione, dopo aver saggiato con le mani lo stato della pelle di quei culetti invitanti. Lui ha ordinato a Mariella di assumere pose oscene e si è goduto la sua splendida nudità da tutti i punti di vista.

556 Share

Sculacciate punizione

Mariella: — Sono orgogliosa di aver superato questa prova. Dopo cinque sorteggi la principessa fu dichiarata regina ed il diadema sostituito con una corona mentre il mantello venne abbandonato definitivamente. Padre: — Vedi Laura le regole della nostra famiglia prevedono che quando un figlio sbaglia debba essere punito, seguendo un rituale che tu ben conosci. Egli non era uomo di molte parole, quindi aggiunse soltanto di calarmi i pantaloni. Noi parcheggiamo la macchina e vi raggiungiamo. Ora rilassati e preparati, Max conterà i colpi. Clara: — Ascoltami bene Mariella: vai a vestirti, mettiti una gonna sopra il ginocchio e niente mutande. Hai detto tu che ad alcune ragazze piace. Questa volta contai i colpi, che furono

Fai bene a vergognarti della tua amica, la prossima volta starai più attenta a scuola! Non siamo mai stati insieme al mare o in piscina, dunque non mi aveva mai vista senza vestiti, ed ora mi trovavo nuda di fronte a lui ed i suoi genitori, avendo dato loro il permesso di toccarmi il culo. Seconda parte Sono passati quasi due anni da quando partecipai la prima volta ad una punizione di Mariella e da allora le cose si sono molto evolute. Ci vorrebbero canne e frustini ma non so quali scegliere e soprattutto non sono avvezzo ad usarli. Ogni persona che si accomodava su una sedia aveva infatti un minuto di tempo per sculacciare la ragazza abbinata a quella sedia; il tempo veniva scandito da un gong al cui suono avvenivano i cambi e le nuove sculacciate iniziavano quando ripartiva la musica. Alle nostre sedute saranno quindi presenti almeno due ragazze le quali, nude, si lasceranno frustare prima da me poi da te e descriveranno a tua moglie quello che si prova. Roberto: — Poi magari si passa anche alla cinghia dei pantaloni se merita una punizione più severa. Mi disse che ero stata molto brava e che questo poteva essere un inizio. Il mio incarico di sovrintendente alle punizioni mi concede il potere di giudicare ed eseguire.

Mi permisi di aggiungere che la penitente avrebbe dovuto essere sottomessa ed ubbidire a tutti gli ospiti; in questo modo avrebbe vissuto più intensamente la situazione. Clara: — Ascoltami bella, se non ti è chiara la situazione di spiego che oggi tu devi ubbidire a tutti e per prima a me. Guarda il suo culo! La cena era a buffet e mi avvicinai a prendere qualcosa quando mi raggiunse Orazio ringraziandomi di essere presente e spiegandomi che quella sera, essendo la mia prima volta, sarei stata indicata come debuttante. La seconda e la terza assunsero il ruolo di damigelle e si tolsero i reggiseni, avendo anche loro i mantelli. La ragazza era evidentemente abituata perché non ci fu bisogno di dirle che doveva appoggiarsi col busto sulla tavola ed allargare bene le gambe. Era una punizione e doveva far male. Non si procede con quello seduto a fianco per dare qualche attimo di riposo alla regina.

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Mi dispiace davvero per aver mentito. Giulia: — Diventerai molto popolare, ho sentito i commenti dei ragazzi, tutti molto lusinghieri e non offensivi nei tuoi confronti. Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:. I primi vassoi di antipasti vengono portati e fra chiacchere e risate comincia la serata. Per il secondo livello apparve sul tavolo una spatola di cuoio e le due ragazze ebbero prima una brevissima sculacciata con le mani di riscaldamento e poi una buona dose di colpi di spatola. In questi casi mi viene ordinato di dimostrare la mia ubbidienza togliendomi le mutande di fronte a sconosciuti e lasciare che mi tocchino. Nel frattempo gli altri si erano radunati ai lato della strada. I vostri fidanzati saranno solo spettatori e non prenderanno parte attiva. La volta dopo, Carmen e Stella indossavano dei loro vestiti da estate, corti ma normali e soprattutto decenti, non come quelli da uomo.

Questa volta contai i colpi, che furono Una serie di giovani si dispone in prima fila e Marina li passa in rassegna con un sorriso malizioso mentre raggiunge la sedia dove il primo si è già sistemato. Alla fine ero in uno stato di euforia, rispondendo alle domande dissi che ero molto contenta e che accettavo di restare nuda. Ormai sono quattro anni, ho metabolizzato tutto questo ed ora affronto serenamente qualsiasi prova. Persino l'acqua pungeva. Ad un certo punto le due donne sfilarono completamente i pantaloni e le mutande agli uomini, si alzarono e si spogliarono a loro volta, poi Ilva si rivolse alle ragazze che stavano osservando la scena. Il primo consiglio che vi do è quello di evitare altre prove che potrebbero scoraggiare le vostre fidanzate; venite tutti da me e vi assicuro che se le ragazze gradiscono le sculacciate con le mani altrettanto avverrà con i vari strumenti specifici, che sono anche più facili da usare rispetto a mestoli o spazzole per capelli. Le chiediamo quindi la disponibilità a dare vita alle nostre fantasie. Mio padre non si è mai scusato con nessuno di noi nemmeno per le sculacciate più dure.

Io e i miei facciamo questo genere di video per il web, li vendiamo e dividiamo gli incassi con le ragazze. Il signor Matteo e la signora Flavia si presero qualche giorno di tempo, poi vollero parlare con le ragazze da sole. Guarda il suo culo! Clara: — Questa è la penitente di cui mi sto occupando oggi, si chiama Mariella. La folla assiste in religioso silenzio, tutti si godono il superbo spettacolo, Fausto si gode il contatto con quel culo sodo e Marina si gusta ogni singolo sculaccione. Dovrai contare i colpi a voce alta e te ne meriterai uno extra per ogni volta che salti o sbagli il conteggio. Laura fu lasciata sulla poltrona a meditare sulle sue disgrazie mentre gli altri prendevano un aperitivo. Nel pomeriggio raggiunse un borgo più grande dove settimanalmente al suo arrivo viene allestito una specie di tribunale. Le persone che erano accorse formano un cerchio intorno ai tre. Dopo qualche minuto mi fece alzare e io credevo fosse finita ma mi sbagliavo: infatti mi disse :.

710 Share

Sculacciate punizione

Rodrigo: — Forse non mi sono spiegato. Lo spettacolo del culo nudo era superbo e finalmente la mia performance poteva iniziare. Clara: — Ascoltami bella, se non ti è chiara la situazione di spiego che oggi tu devi ubbidire a tutti e per prima a me. Clara: — Mariella, adesso vai pure in bagno da sola, poi riprendi le faccende di casa, in particolare ti vogliamo vedere in questa stanza. Mi indicarono una poltrona distante dal punto in cui avvenivano le riprese e mi sistemai, restando in religioso silenzio. Tornate a casa Carlotta e Stella furono accolte con entusiasmo dai suoceri che avevano visto tutto quanto in streaming, la loro decisione di praticare sesso orale agli sconosciuti aveva rappresentato il superamento di un esame e nei mesi successivi quello sarebbe stato il gioco. E-mail obbligatorio L'indirizzo non verrà pubblicato. Ogni tanto la ragazza emetteva una specie di lamento, molto lieve, non sembrava sentisse male e la cosa mi pareva strana. Durante la pausa eravamo dunque cinque ragazze nude in mezzo a tante persone vestite. Ad esempio come si svolgono le sculacciate?

Mi urlava e poi mi diceva che sarei stato sculacciato quando papà sarebbe tornato a casa. Fu durante un pranzo domenicale che arrivano le prime spiegazioni. Alla fine fu deciso che al sesto livello sarebbero stati inflitti 12 colpi con la canna del livello precedente e 24 con quella più robusta, facendo brevi pause per girare la sedia ogni sei colpi, ogni dodici la ragazza avrebbe potuto massaggiarsi il culo prima di proseguire. Il padre di Laura intervenne con calma e disse che questo schiaffo capitava proprio a proposito. Annuii perché non potevo lasciarle soffrire di più. Tornando a casa decretammo che la punizione era già stata abbastanza, ma noi maschi reclamavamo la nostra parte. Accetta con determinazione di mostrarsi completamente nuda a tante persone. Usciremo tutti insieme per andare a fare la spesa, al ritorno preparerai il pranzo per cinque.

Questa volta contai i colpi, che furono Mi dispiace davvero per aver mentito. Non voglio dirti i particolari perché è molto più bello se per te è una sorpresa. Lo spettacolo del culo nudo era superbo e finalmente la mia performance poteva iniziare. Ogni giorno Rodrigo visita alcuni borghi del territorio del marchese e nel suo percorso incontra abitazioni isolate di contadini o ville di signorotti, a sera ritorna al castello e normalmente in una settimana ha completato tutto il giro. Notificami nuovi commenti via e-mail Mandami una notifica per nuovi articoli via e-mail. Capii che il mio nome era fra quelli delle ragazze che si sarebbero spogliate e la cosa non mi diede fastidio, anzi cominciai a sentirmi desiderata. Una voce femminile protesta: — Siete proprio stronzi. Matteo: — Innanzi tutto dovete essere sempre depilate, poi quando inizia la punizione dovete spogliarvi senza che vi venga ordinato ed assumere la posizione di attesa, con le gambe divaricate e le braccia incrociate dietro la schiena. Una serie di giovani si dispone in prima fila e Marina li passa in rassegna con un sorriso malizioso mentre raggiunge la sedia dove il primo si è già sistemato.

Mio padre mi picchiava il culo, difficile , con la sua cintura. Papà mi ha sculacciato duramente con il cucchiaio di legno per altri venti minuti. Mi ha frustato per quasi venti minuti, prima di fermarmi. Poi passarono tutti in una stanza con due finestre a cui furono fatte affacciare le ragazze. Faceva male ricevere sulla pelle nuda i colpi dati con tutta la forza che quella donna aveva nel braccio, ma si poteva sopportare. Io e i miei facciamo questo genere di video per il web, li vendiamo e dividiamo gli incassi con le ragazze. Salve sono Anna e sono di origine polacca. Poi la ragazza nuda in piedi rispose a domande varie poste dai commissari, anche cose intime, per esempio se si depila sempre o solo in occasioni come questa; non mancarono domande sulle sculacciate. Da quel momento in poi devo obbedire a qualsiasi ordine senza esitazione. Le chiediamo quindi, io e la mia fidanzata, di riceverci e di somministrare una lunga e severa sculacciata con le mani sul culetto nudo di lei, mentre io mi gusto la scena.

Rodrigo: — Forse non mi sono spiegato. Il resto lo scoprirete strada facendo. Prima e dopo va sempre tutto bene, ma sul momento non riesco ad estraniarmi e vivo intensamente la sofferenza fisica o psicologica. Da quel giorno partecipai a tutti gli incontri di quel particolare gruppo, facendo amicizia con quelle persone. Incontrai per caso Roberto, un vecchio amico che non vedevo da almeno 15 anni. Roberto: — Per noi questo fa parte integrante del modo di vivere. Poi mi mise una delle ginocchia tra le gambe e mi avvolse il braccio intorno alla vita, per tenermi in posizione. Manuela sa di avere buone probabilità di essere eletta e tutto sommato non le dispiace battere le ragazze più giovani di lei. Laura fu lasciata sulla poltrona a meditare sulle sue disgrazie mentre gli altri prendevano un aperitivo.

Quando Mariella merita una punizione io la sculaccio. Alla fine ero in uno stato di euforia, rispondendo alle domande dissi che ero molto contenta e che accettavo di restare nuda. Mandami una notifica per nuovi articoli via e-mail. Rodrigo: — Adesso siete veramente nei guai. Per il secondo livello apparve sul tavolo una spatola di cuoio e le due ragazze ebbero prima una brevissima sculacciata con le mani di riscaldamento e poi una buona dose di colpi di spatola. Prima e dopo va sempre tutto bene, ma sul momento non riesco ad estraniarmi e vivo intensamente la sofferenza fisica o psicologica. Si trattava di una camicia corta, non troppo trasparente e comunque vedere Mariella fare le faccende di casa in quel modo era eccitante. Fausto: — Credo che ti piacerebbe ricevere una bella sculacciata, ti si legge in faccia. Ad un certo momento ho sinceramente desiderato essere al tuo posto.

693 Share

Sculacciate punizione

Se le prenderà senza protestare e sarà gentile con me, poi la lascerei in pace. Quando cominciai ad agitarmi troppo mio padre interruppe un attimo la telefonata e disse ai due allupati di proseguire sculacciandomi con le mani come aveva fatto lui. Io mi sedei e ad un cenno di lui agii come aveva fatto poco prima in terrazza: presi la ragazza per un braccio e la feci appoggiare sulle sue ginocchia. Ogni tanto la ragazza emetteva una specie di lamento, molto lieve, non sembrava sentisse male e la cosa mi pareva strana. Fu Mariella a riprendere a parlare. Mariella: — Capisci che per me il pensiero di abbassarmi le mutande di fronte ad un estraneo non è facile da accettare, per questo lui non mi ha ancora chiesto di farlo. Si immaginava sequestro del telefono, disattivazione della Wi-Fi o cose del genere. Chiesi quanti livelli erano previsti e lui rispose che non è stato deciso un limite; per ora una sola donna aveva affrontato il quinto livello e dato il consenso per proseguire. Per qualche istante nessuno alza il braccio e tutti si godono la scena della donna nuda dalla vita in giù che tiene le gambe ben serrate e si copre le intimità.

Quelle che erano sposate avevano il consenso del marito e magari ospitavano incontri a casa loro con il coniuge di turno a fare da osservatore. Nome obbligatorio. Condividi: Twitter Facebook. Marco: — Lo sai che sei molto sexy con i pantaloni abbassati? Rodrigo: — Certo, dovrai fare il bagno con il sapone prima di infilarti nel mio letto. Ho ricominciato a piangere mentre mi massaggiava la schiena. Ognuno interpreta un ruolo, ma non è una recita o un gioco è una pratica vissuta intensamente, un modo efficace di migliorarsi e vivere felici. Alla fine rimanemmo a parlare come al solito e lei disse che nella sua testa aveva già vissuto quella situazione.

Dal momento in cui lui mi annuncia che inizia la punizione io deve parlare solo se interrogata ed abbassare lo sguardo se non mi viene ordinato diversamente. Questa volta contai i colpi, che furono Dare tanti colpi con la spazzola pesante è faticoso e senza pause per riposare il braccio si rischia che la seconda metà dei colpi siano dati con meno forza. Dopo questa prima parte le abbiamo concesso di rifrescarsi per poi prolungare la pausa prendendo il caffè. Quando Mariella merita una punizione io la sculaccio. Congedati i due Clara ci disse di continuare la spesa e che ci avrebbe aspettati fuori. Le chiediamo quindi la disponibilità a dare vita alle nostre fantasie. Matteo: — Innanzi tutto dovete essere sempre depilate, poi quando inizia la punizione dovete spogliarvi senza che vi venga ordinato ed assumere la posizione di attesa, con le gambe divaricate e le braccia incrociate dietro la schiena. Tu prenderesti un mestolo e colpiresti sul culo nudo la tua amica di fronte a tanta gente e ti dichiareresti dalla sua parte? La spazzola deve essere di legno, grande e col manico lungo, come quella che usava sua madre.

Mentre tutti e due a turno mi tormentavano col righello io gridavo, sia per il dolore che per la vergogna. Congedati i due Clara ci disse di continuare la spesa e che ci avrebbe aspettati fuori. Poi mi mise una delle ginocchia tra le gambe e mi avvolse il braccio intorno alla vita, per tenermi in posizione. I primi vassoi di antipasti vengono portati e fra chiacchere e risate comincia la serata. Respiravo a malapena. Dopo cinque sorteggi la principessa fu dichiarata regina ed il diadema sostituito con una corona mentre il mantello venne abbandonato definitivamente. In cuor suo aveva già deciso. Ogni persona che si accomodava su una sedia aveva infatti un minuto di tempo per sculacciare la ragazza abbinata a quella sedia; il tempo veniva scandito da un gong al cui suono avvenivano i cambi e le nuove sculacciate iniziavano quando ripartiva la musica. Chiesi quanti livelli erano previsti e lui rispose che non è stato deciso un limite; per ora una sola donna aveva affrontato il quinto livello e dato il consenso per proseguire.

Quando papà è tornato a casa, mia mamma gli ha raccontato cosa era successo. Ho 3 fratelli più piccoli. Alla fine rimanemmo a parlare come al solito e lei disse che nella sua testa aveva già vissuto quella situazione. Privacy e cookie: Questo sito utilizza cookie. Mio padre era seduto sul divano. Arrivata puntuale al ristorante, entra e trova già una ventina di persone, tutte più giovani di lei. Per qualche istante nessuno alza il braccio e tutti si godono la scena della donna nuda dalla vita in giù che tiene le gambe ben serrate e si copre le intimità. Fu Mariella a riprendere a parlare. Adesso Marina ha conosciuto Fausto, un omone barbuto, esatto contrario del suo ideale di bellezza maschile, che pare sia quello giusto per le voglie finora inconfessate.

Il suo culo era già quasi viola. Per sfizio feci indossare a Mariella la stessa camicia da notte bianca del nostro primo incontro. La penitente deve mostrarsi sottomessa e remissiva, pentita e pronta ad impegnarsi per migliorare. Alla fine fu deciso che al sesto livello sarebbero stati inflitti 12 colpi con la canna del livello precedente e 24 con quella più robusta, facendo brevi pause per girare la sedia ogni sei colpi, ogni dodici la ragazza avrebbe potuto massaggiarsi il culo prima di proseguire. Dopo altre due sessioni simili a questa vennero date alle ragazze istruzioni per le volte successive. La proposta era di una canna più lunga e pesante da usare per 36 volte, altrimenti con 24 la differenza rispetto al livello precedente sarebbe stata minima. Alla fine molti complimenti e ringraziamenti da parte di tutti, le ragazze a loro volta dissero di aver apprezzato il trattamento loro riservato e di essere contente di aver dato piacere ai due maschi. Come da copione prestabilito io e Gianfranco andammo a salutare Roberto mentre Clara e Flavio si fermarono da Mariella.

949 Share

Sculacciate punizione

Visto che lei era evidentemente succube decisi di approfittarne e dissi che quella sottoveste andava sollevata. Prima e dopo va sempre tutto bene, ma sul momento non riesco ad estraniarmi e vivo intensamente la sofferenza fisica o psicologica. La regola vuole che le mutande non vengano restituite fino alla fine del giro e Manuela, alzatasi in piedi, fa del suo meglio per coprirsi con le mani. Il quinto è uno dei membri storici del gruppo, quello che per primo propose le sculacciate come passatempo serale. Dopo andammo in un locale tutti insieme. Gruppo di amici Egregio signore, siamo un gruppo di amici, tre coppie di fidanzati, e vorremmo esporle la nostra situazione. Vediam o come si è svolta una sua giornata tipica. Quando tu e le donne sarete eccitati a sufficienza, avrà luogo la scena che tu hai descritto. Entrambe sono lunghe abbastanza da coprire le vergogne e permetterci di uscire.

Poi le ho riconsegnato i vestiti ed impartito i seguenti ordini: — Porta questi in camera e riponili con cura. I miei genitori mi hanno tenuto una conferenza e hanno urlato per mezz'ora. Presi la spazzola per capelli di legno e tornai di corsa al piano di sotto, spaventato che mi facessero spuntini extra per averci messo molto. Ho 18 anni. Poi la rossa prese le redini del gioco. Mi urlava e poi mi diceva che sarei stato sculacciato quando papà sarebbe tornato a casa. Rodrigo: — Devi fare più attenzione quando cammini. Mi permisi di aggiungere che la penitente avrebbe dovuto essere sottomessa ed ubbidire a tutti gli ospiti; in questo modo avrebbe vissuto più intensamente la situazione. Ilva: — Ragazze non siete obbligate, potete anche rivestirvi ed andarvene, ma se volete seguire il nostro esempio ci sarebbero i nostri uomini che vi aspettano. Egli non era uomo di molte parole, quindi aggiunse soltanto di calarmi i pantaloni.

I presenti stavano in piedi formando un cerchio intorno alla poltrona e si spostavano per dare le cinghiate. Mio padre è tornato dopo poco con un cucchiaio di legno e una cintura spessa. In cuor suo aveva già deciso. Mariella mi è sembrata veramente concentrata ed attenta a rispettare le regole, ubbidire e sopportare il dolore. Di fronte a casa mia vedo una piccola terrazza di un appartamento popolare che negli ultimi anni ha visto succedersi vari occupanti. Si era trasferito e solo da poco era tornato in città. Mentre la regina si rimette i pantaloni ha luogo la votazione prevista dal regolamento. Clara: — Bene. Roberto: — Una parte nel modo classico, con lei appoggiata sulle mie ginocchia e le mutandine abbassate.

Stava imperversando. Ogni persona che si accomodava su una sedia aveva infatti un minuto di tempo per sculacciare la ragazza abbinata a quella sedia; il tempo veniva scandito da un gong al cui suono avvenivano i cambi e le nuove sculacciate iniziavano quando ripartiva la musica. Decisero di insegnare agli uomini, di formare un gruppo di spanker esperti i quali avrebbero poi potuto trasmettere la loro arte ad altri appassionati. Quando cominciai ad agitarmi troppo mio padre interruppe un attimo la telefonata e disse ai due allupati di proseguire sculacciandomi con le mani come aveva fatto lui. La cena era a buffet e mi avvicinai a prendere qualcosa quando mi raggiunse Orazio ringraziandomi di essere presente e spiegandomi che quella sera, essendo la mia prima volta, sarei stata indicata come debuttante. Seguono gli altri ragazzi, ognuno con il suo stile ma tutti, come aveva promesso Fausto, con metodo e freddo distacco, come si conviene. Dopo il turno tutte e due confermarono il terzo livello e non si rivestirono. Mariella rimase ferma e fu Roberto ad intervenire poggiandole una mano sulla spalla. Manuela non si lamenta, ma comincia ad agitare le gambe: — Se non smetti sono costretto a toglierti le mutande.

Mariella: — Capisci che per me il pensiero di abbassarmi le mutande di fronte ad un estraneo non è facile da accettare, per questo lui non mi ha ancora chiesto di farlo. Tu prenderesti un mestolo e colpiresti sul culo nudo la tua amica di fronte a tanta gente e ti dichiareresti dalla sua parte? Qualsiasi infrazione a queste regole ti farà avere un colpo extra. Raggiunsero dunque la casa e mentre salivano gli scalini si tolsero quel poco che avevano indosso. Ridemmo e chiamammo a telefono Roberto mettendolo in viva voce. Tutto le è riuscito molto bene, quindi di nuovo complimenti. Il settimo è un altro degli anziani, che ha avuto già modo di sculacciare Manuela con le sue mani massicce. Sito web. Per il gran finale della festa vennero sistemate al centro del campo 21 sedie a fianco delle quali presero posizione tutte le partecipanti al concorso.

Non ci pensai due volte, non presi in considerazione la pietà verso la povera donna; la prospettiva di fare una sculacciata costituiva una tentazione irresistibile. La penitente deve mostrarsi sottomessa e remissiva, pentita e pronta ad impegnarsi per migliorare. Annuii perché non potevo lasciarle soffrire di più. Aggiunse che non mi avrebbe detto in cosa consistono i livelli superiori a quelli che avrei visto quella sera. Dopo alcuni colpi le ragazze cominciarono a singhiozzare e non trattennero le lacrime. Vediam o come si è svolta una sua giornata tipica. Ogni tanto la ragazza emetteva una specie di lamento, molto lieve, non sembrava sentisse male e la cosa mi pareva strana. Tornate a casa Carlotta e Stella furono accolte con entusiasmo dai suoceri che avevano visto tutto quanto in streaming, la loro decisione di praticare sesso orale agli sconosciuti aveva rappresentato il superamento di un esame e nei mesi successivi quello sarebbe stato il gioco. Alcune preferirono restare completamente vestite, altre si esibirono in veri spogliarelli integrali con tanto di musica.

163 Share

Sculacciate punizione

Clara: — Questa è la penitente di cui mi sto occupando oggi, si chiama Mariella. Poi la ragazza nuda in piedi rispose a domande varie poste dai commissari, anche cose intime, per esempio se si depila sempre o solo in occasioni come questa; non mancarono domande sulle sculacciate. Tutto questo a loro piaceva e confidavano a Paolo ed Andrea di provare sempre grande eccitazione durante le punizioni. Rispondi Cancella risposta Scrivi qui il tuo commento Hai capito bene? Privacy e cookie: Questo sito utilizza cookie. Io tornai a singhiozzare con forza, sotto lo sguardo sbalordito ma divertito di Cecy e di Vlad, il giardiniere. Sono passati quasi due anni da quando partecipai la prima volta ad una punizione di Mariella e da allora le cose si sono molto evolute. Quando tutte le ragazze furono al loro posto vicino alle sedie, e la regina e le damigelle lo stesso ma sul palco, si formarono lunghe file per ciascuna delle sedie; la regina diede il via ed iniziarono tante brevissime sculacciate.

Congedati i due Clara ci disse di continuare la spesa e che ci avrebbe aspettati fuori. Presi la spazzola per capelli di legno e tornai di corsa al piano di sotto, spaventato che mi facessero spuntini extra per averci messo molto. Era unico nel suo genere. Le tre sculacciate in contemporanea offrirono un magnifico spettacolo apprezzatissimo dal pubblico che poi fu chiamato a votare i migliori fra i sei culetti arrossati. Roberto: — La prima cosa che abbiamo pensato, ma passando in rassegna i familiari che abitano nelle vicinanze li abbiamo scartati tutti. Roberto: — Per noi questo fa parte integrante del modo di vivere. Notificami nuovi commenti via e-mail Mandami una notifica per nuovi articoli via e-mail. Caro amico, tu sei fortunato ad avere una fidanzata col culo piccolo a cui piacciono le sculacciate. Mariella rimase ferma e fu Roberto ad intervenire poggiandole una mano sulla spalla. Per il secondo livello apparve sul tavolo una spatola di cuoio e le due ragazze ebbero prima una brevissima sculacciata con le mani di riscaldamento e poi una buona dose di colpi di spatola.

Ho pianto e urlato tutto il tempo, ma non si è fermato. Ilva: — Avevamo detto che toccava prima a noi donne, dunque Carlotta scegli quella che preferisci. Presi la spazzola per capelli di legno e tornai di corsa al piano di sotto, spaventato che mi facessero spuntini extra per averci messo molto. Ma quella volta la cosa peggiore fu la partecipazione dei ragazzi; non ebbi più il coraggio di guardarli in faccia. Ora sto in Italia da qualche anno per gli studi universitari ma altrimenti sono sempre vissuta in Polonia. Mariella: — Sono orgogliosa di aver superato questa prova. Qualsiasi infrazione a queste regole ti farà avere un colpo extra. Ogni volta che uno di noi veniva sculacciato, dovevamo chiedere a papà di sculacciarci. Adesso Marina ha conosciuto Fausto, un omone barbuto, esatto contrario del suo ideale di bellezza maschile, che pare sia quello giusto per le voglie finora inconfessate.

Stai commentando usando il tuo account WordPress. Ilva: — Avevamo detto che toccava prima a noi donne, dunque Carlotta scegli quella che preferisci. Hai capito bene? Siamo qui perché suo padre vuole che provi vergogna ed umiliazione durante la punizione. Poi decide lei di levarsi i pantaloni e nuovamente le altre la imitano. Stella invece fu legata con i polsi ad una sbarra ad un metro da terra, il busto piegato a 90 gradi e le gambe tenute divaricate da un legno legato alle cavigliere. Giulietta: — Rodrigo! Coloro che erano stati dichiarati spanker venivano invitati agli incontri ordinari del club. Rodrigo: — Adesso siete veramente nei guai. Quando le due bamboline cominciarono a strillare vennero imbavagliate perché la stanza non era isolata acusticamente.

Caro amico, tu sei fortunato ad avere una fidanzata col culo piccolo a cui piacciono le sculacciate. Roberto: — Vai a cambiarti, mettiti la camicia da notte bianca e poi torna a sparecchiare. Fausto: — Credo che ti piacerebbe ricevere una bella sculacciata, ti si legge in faccia. Come da copione prestabilito io e Gianfranco andammo a salutare Roberto mentre Clara e Flavio si fermarono da Mariella. Avrei sempre dovuto mettere a nudo il sedere, e di solito veniva fatto in soggiorno, in modo che mio fratello potesse vagare e prolungare ulteriormente la mia umiliazione. Sono passati quasi due anni da quando partecipai la prima volta ad una punizione di Mariella e da allora le cose si sono molto evolute. Donna 2: — Venite più vicino, vogliamo toccare. Tornate a casa Carlotta e Stella furono accolte con entusiasmo dai suoceri che avevano visto tutto quanto in streaming, la loro decisione di praticare sesso orale agli sconosciuti aveva rappresentato il superamento di un esame e nei mesi successivi quello sarebbe stato il gioco. Non si accorsero che erano arrivati i suoceri ed i fidanzati e che fu probabilmente Flavia a fare cenno che era abbastanza ed a far cessare il patimento. Fausto: — Solo spanker esperti, non ti metto in mano a dilettanti.

Ci fu un attimo di silenzio; da parte mia proprio non riuscivo a capire perché stavamo parlando di sculacciate. Mi scuso e prometto che non succederà più. Sito web. Io non lo faccio perché mi piace, ma ho deciso e promesso di sopportarlo perché amo mio marito. Roberto: — Mariella, avevo detto che tu domani dovrai ricevere una posizione. Al supermercato incontrammo due uomini, conoscenti di Gianfranco e Clara; non fu casuale, avevamo preparato anche questo. Stai commentando usando il tuo account WordPress. Mi ero appena sculacciato due giorni fa, con la paletta, quindi c'erano ancora dei lividi sul sedere. Lidia: — Perfetto.

Porno topolino

About Faugrel

Egregio signore, siamo un gruppo di amici, tre coppie di fidanzati, e vorremmo esporle la nostra situazione. Ma chi pensi di invitare? Alcune preferirono restare completamente vestite, altre si esibirono in veri spogliarelli integrali con tanto di musica. Alcuni amici del gruppo mi aiutano in cucina e la cena è a buffet.

Related Posts

100 Comments

Post A Comment